FELTRINELLI RED: apre la libreria-bistrot in Porta Romana

FELTRINELLI RED

FELTRINELLI RED: Feltrinelli propone il nuovo locale di 400 metri quadrati in Porta Romana, la quarta apertura a Milano con lo stesso target.

Red è la libreria-bistrot di Feltrinelli che alla cultura enogastronomica unisce l’esperienza culturale. Ora questo format, lanciato per la prima volta a Milano in piazza Gae Aulenti nel 2012 cresce. E proprio all’ombra della Madonnina arriva un nuovo punto vendita, il quarto, questa volta in zona di Porta Romana: “Le caratteristiche di Red sono nell’acronimo: read, eat and dream e anche in questo Red le caratteristiche principali saranno queste. La caratteristica principale è che apriamo in un quartiere e quindi abbiamo progettato spazi, contenuti e proposta libri e food per rivolgerci al quartiere. Abbiamo creato un ambiente che ha l’ambizione di essere osmotico con i residenti che diventi un punto di riferimento di questa zona e dei suoi abitanti”.

Nell’era dell’acquisto on line, dove le possibilità di scelta tendono all’infinito, la necessità di riappropriarsi di alcuni luoghi di socialità diventa il motore per far crescere realtà come questa che puntano a diventare un riferimento, culturale e non solo per gli abitanti del quartiere. Nei 400 metri quadrati della Feltrinelli Red, di viale Sabotino, infatti, i clienti non solo potranno scegliere uno tra i 12mila libri selezionati ad hoc, partecipare a eventi diversi ma potranno diventare protagonisti: “I residenti di questo quartiere troveranno novità e grandi classici ma anche delle proposte che i librai hanno creato apposta per loro. L’altra novità è che abbiamo una parete di libri proposti dai nostri lettori social dove l’ambizione è che questa parete nel tempo si trasformi in proposta fatta dai residenti di questo quartiere, quindi i libri suggeriti dai residenti di Porta Romana”. Un punto di incontro fisico per condividere la cultura davanti a del buon cibo, dalla colazione all’after dinner, che si ispira al meglio della tradizione italiana, rivista in chiave contemporanea. “Noi abbiamo una offerta gastronomica che ha la propria matrice nella cultura italiana per gli italiani il cibo è una cosa seria e come tale abbiamo cercato di interpretarlo attraverso una filiera che sia sostenibile e di qualità”. All’apertura di viale Sabotino, dovrebbe seguire una nuova apertura del libreria-bistrot ideata dal gruppo Feltrinelli e sviluppato con CIR food: nel primo semestre del 2018 una nuova Red, la nona in Italia, dovrebbe aprire i battenti sempre a Milano, in un altro quartiere dalla doppia anima con una forte identità ma al contempo di grande passaggio.

CONDIVIDI