PRESEPI VIVENTI: ecco i più belli da visitare nel Lazio

PRESEPI VIVENTI

PRESEPI VIVENTI: la tradizione del presepe vivente rivive nel periodo natalizio e affonda le sue radici nel Natale del 1223. Ecco dove vedere la rievocazione della sacra nascita.

SUTRI (VITERBO) Necropoli etrusco-romana di irresistibile fascino. Nel parco archeologico sarà possibile osservare le tombe rupestri illuminate con fiaccole romane. Il percorso inizia all’anfiteatro romano e termina al Mitreo. Suggestive musiche di sottofondo che accompagnano le guardie romane e i fornai. La stalla di Gesù è invece ricavata all’interno di un’autentica tomba romana scavata nel tufo. Il presepe, salvo maltempo, è previsto il 26 e 30 Dicembre 2017 e l’1, il 6 ed il 7 Gennaio 2018. GRECCIO (RIETI) Rievocazione storica del Presepe di Greccio del 1223. Si tratta infatti del primo presepe della storia, realizzato da San Francesco di Assisi con l’aiuto del Signore di Greccio Giovanni Velita. Sarà possibile visitare il santuario di Greccio. Quindi è consigliabile dedicare un’intera giornata all’evento. Il santuario di questo paese è infatti uno dei più importanti del Francescanesimo. La rievocazione storica del Primo Presepe del Mondo di Greccio sarà rappresentata: il 24, 26 e 30 Dicembre 2017 e l’1, il 5, il 6 ed il 7 Gennaio 2018. CASTRO DEI VOLSCI (FROSINONE) Nel paese di Nino Manfredi con la manifestazione “Il Paese diventa Presepe”. In uno dei borghi più belli d’Italia è il 23esimo anno che si svolge questo appuntamento. Nel centro storico ci sarà una “Betlemme nostrana” tra vicoli, archi ed angoli di questo fantastico borgo. Si potranno degustare frittelle, salsicce castresi, pizze fritte e dell’ottimo vino locale. Dal balcone della Ciociaria sarà possibile ammirare il panorama della Valle del Sacco e del Liri con dei cannocchiali moderni. Dal 25 Dicembre 2017 al 6 Gennaio 2018. CIVITA DI BAGNOREGGIO (VITERBO) Un antico borgo dove il tempo sembra essersi fermato. Si inizia dal passaggio su un ponte con il fantastico panorama della Valle dei Calanchi. Il paese è invece costruito su uno sperone tufaceo. Un’ambientazione unica, quindi, con i fuochi a dare inizio al presepe e un’illuminazione che regala un effetto visibile anche da lontano. L’appuntamento è il 26, 30 Dicembre 2017 e l’1, il 6 ed il 7 Gennaio 2018 MARANOLA (LATINA) 43esima edizione del presepe vivente di Maranola. Centro storico medievale che fa da perfetta cornice alla vicenda evangelica e coinvolge tutta la  comunità. Questo presepe vivente è fortemente radicato nel territorio ed anno dopo anno riflette l’identità culturale. Nel XVI secolo c’era infatti un monumentale presepe in terracotta policroma all’interno della chiesa di Santa Maria ad Martyres. Questo fa capire la tradizione di Maranola già in tempi lontani. Il 26 Dicembre 2017 e l’1 ed il 6 Gennaio 2018 sono le date da segnare.