ESSELUNGA: tra le migliori società in Italia dove lavorare, ecco perchè

ESSELUNGA

ESSELUNGA: la società fondata nel 1957 da Bernardo Caprotti ha ricevuto la certificazione come Top Employer Italia 2018 su 90 società.

Eccellenti condizioni di lavoro garantite ai propri dipendenti, identificazione e sviluppo dei migliori talenti a tutti i livelli aziendali, costante ricerca di miglioramento dei propri processi organizzativi. Sono questi gli elementi che hanno permesso a Esselunga di ottenere la certificazione come Top Employer Italia 2018 su un totale di 90 società. La notizia è stata riportata in una nota diramata dalla catena di supermercati fondata da Bernardo Caprotti.

Il premio

Il Top Employers Institute è un ente certificatore con sede in Olanda che riconosce l’eccellenza delle condizioni di lavoro messe in atto dalle aziende per i propri dipendenti; possono partecipare al percorso di certificazione solo società con un’avanzata struttura di strategie di risorse umane formalizzate. La Certificazione Top Employers si basa su un’analisi di dati, documentazioni e buone pratiche all’interno di numerose macro aree in ambito risorse umane. Il questionario compilato dalle aziende viene analizzato e validato dall’istituto olandese e non prevede domande dirette ai dipendenti. I dati e i risultati vengono poi sottoposti a un audit esterno e i punteggi valutati secondo uno standard internazionale. Solo le società che soddisfano gli standard e i livelli qualitativi richiesti ottengono la certificazione.

I numeri di Esselunga

La società è stata fondata nel 1957 da Bernardo Caprotti con l’apertura del primo supermercato a Milano. L’azienda ha una rete di oltre 150 supermercati in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Liguria e Lazio; dà lavoro a quasi 23mila persone e ha un fatturato di 7,5miliardi di euro.