METEO ITALIA: Carnevale al gelo, arriva il freddo Russo

METEO ITALIA

METEO ITALIA: temperature basse e forti precipitazioni si spostano al Centrosud, nevicate sopra i 200 metri e in arrivo aria gelida dalla Russia.

Il maltempo che ieri ha flagellato il Nord Italia si sposta al Centrosud, creando difficoltà ai collegamenti e rovinando in qualche caso la festa per l’ultimo giorno di Carnevale. A subire i disagi più consistenti sono gli utenti di Siremar, che ha reso noto che a causa delle avverse condizioni metereologiche nella mattinata di oggi i collegamenti con le Egadi e Ustica hanno subito dei disagi con la sospensione di alcune corse sulla tratta Trapani-Egadi. Ieri la protezione civile regionale aveva diffuso l’allerta gialla con particolare riferimento alla Sicilia settentrionale.

Ad Alcamo (Trapani) a causa delle avverse condizioni meteo, la sfilata dei carri prevista per le 15.30 è stata spostata a sabato prossimo. Ma non è l’unica festa ad essere rovinata: anche la sfilata del Carnevale di Putignano è stata rinviata al 17 febbraio alle ore 19.00. Alla parata dei carri, delle maschere e dei gruppi mascherati seguirà il rito del Funerale del Carnevale, il divertimento nei bassi del centro storico e i 365 rintocchi della Campana dei Maccheroni che segneranno la fine dei festeggiamenti.

Il tempo, soprattutto al Sud, continua ad essere invernale anche domani: gli esperti del sito iLMeteo.it comunicano che martedì grasso è compromesso su Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia e Campania con piogge e locali temporali. Precipitazioni forti sono attese sulla Calabria tirrenica.

Ma il gelo vero deve ancora arrivare: secondo il direttore di iLMeteo.it, Antonio Sanò, è possibile che aria gelida dalla Russia si faccia sentire sull’Italia dopo il 20-22 febbraio, portando temperature ancora più rigide. Il tempo sarà instabile anche sulle regioni adriatiche centrali dove nevicherà sopra i 200 metri, al Sud invece la neve cadrà sopra i 700/900 metri.

Guardando alle prossime ore, un peggioramento in Sardegna e Liguria si registra già da questa sera, con neve dai 100/200 metri.

Anche Mercoledì delle Ceneri, che quest’anno coincide con il giorno di San Valentino, vede un peggioramento al Sud con piogge diffuse, temporali e neve che cadrà a quote via via più basse, e fin sopra i 3/500 metri in serata.

Pericolo gelate domani in Val Padana e nelle valli delle regioni centrali tirreniche a causa delle basse temperature di questi giorni, che fanno registrare valori più bassi della media. Dalle 21 di stasera e fino alle 8 di domani è allerta gialla per neve in Liguria, lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, nelle valli interne del Genovesato, in Valle Stura e nell’entroterra Savonese fino alla Val Bormida, nelle Valli Scrivia, D’Aveto e Trebbia. A causa dell’abbassamento delle temperature è probabile che la neve interessi anche i tracciati autostradali.