ATM: in metro come a Londra, ai tornelli si passa con la carta di credito

ATM

ATM: partirà da giugno la sperimentazione e i passeggeri potranno utilizzare la carta di credito per accedere alle linee metropolitane.

A Milano sta per arrivare una rivoluzione nei pagamenti già annunciata tempo fa: si potranno superare le barriere semplicemente appoggiando ai tornelli la carta di credito.

La notizia è stata resa nota venerdì a margine della seduta della commissione comunale Mobilità da Arrigo Giana, direttore generale di Atm. A giugno potrà partire la sperimentazione e i passeggeri potranno utilizzare la carta di credito (in aggiunta alle tradizionali modalità di acquisto del ticket) per tutte le linee della metropolitana.

All’inizio sarà presente un solo tornello abilitato dotato di software per stazione. L’obiettivo è quello di rendere sempre più smart il servizio e ridurre la carta stampata, Atm punta anche ad arginare il fenomeno dei mancati pagamenti per i pedaggi alla luce dei dati che parlano di 220mila multe comminate ai viaggiatori senza titolo di viaggio nel 2017, un dato in crescita rispetto a quello dell’anno precedente.

Ad annunciare la rivoluzione Atm è stato anche l’assessore alla Mobilità e all’Ambiente del comune di Milano: “Più chilometri di servizio, più passeggeri, più controlli contro chi non paga il biglietto, più investimenti per tram accessibili a tutti e bus elettrici, più personale di sicurezza, più tecnologia per acquistare biglietti con sms, app, e ingressi in metropolitana con carta di credito, più posti di lavoro, più linee nei quartieri, meno gasolio, meno PM10, meno CO2” ha commentato, sintetizzando i numeri e gli obiettivi dell’incontro dello scorso 13 aprile in cui ATM ha presentato i risultati del 2017, il primo anno della collaborazione fra il Comune di Milano e la nuova dirigenza.

“Più tecnologia e semplicità: entro l’estate del 2018 sarà completamente attiva la rivoluzione tecnologica di ATM” – ha specificato Granelli – per acquistare biglietti e abbonamenti, anche al bike sharing, al car sharing e altri servizi di mobilità si potrà usare l’app, l’SMS, e si potrà entrare in metropolitana direttamente con la carta di credito”.