PIEMONTE: la regione più bella del mondo secondo la Lonely Planet

PIEMONTE

PIEMONTE: la regione più bella del mondo. Nelle Top 10 si trovano, come Paese da visitare nel 2019, lo Sri Lanka, mentre nella classifica delle città la prima è Copenaghen.

Il Piemonte è la regione più bella del mondo secondo la guida annuale “Best in Travel”, compilata dagli esperti di viaggio di Lonely Planet, nata dalle esperienze di oltre 200 autori di viaggi. In testa alle rispettive Top 10 si trovano, come Paese da visitare nel 2019, lo Sri Lanka, mentre nella classifica delle città la prima è Copenaghen.

La guida uscirà in libreria il prossimo 25 ottobre: propone una serie di consigli di viaggio secondo la consueta formula delle classifiche “Top 10”: ciascuna raccoglie le mete più interessanti, le esperienze più inconsuete o le destinazioni più belle, spesso ancora sconosciute e fuori dalle rotte del turismo di massa. C’è anche una classifica con le mete più convenienti, quella con i migliori alloggi e con le destinazioni più trendy.

Il Piemonte è dunque la migliore regione al mondo da visitare nel 2019. Per scegliere la propria esperienza perfetta c’è solo l’imbarazzo della scelta: si può assistere a uno dei numerosi festival musicali, assistere a una mostra d’arte, visitare i monumenti di Torino oppure passeggiare tra i vigneti del Barbaresco, delle Langhe o scegliere un itinerario sulle Alpi Marittime. Chi non ha problemi di budget può anche concedersi una esclusiva esperienza di gusto alla Fiera del tartufo bianco di Alba. Nel gradimento degli esperti di Lonely Planet il Piemonte ha battuto Catskills, la regione degli USA che cinquant’anni fa ospitò Woodstock e oggi è un’area ricca di ristoranti creativi, birrifici artigianali e storia, classificata seconda. Al terzo posto c’è il Nord del Perù, seguito da Red Centre (Australia), Highlands (Scozia), Estremo Oriente russo, Gujarat (India), Manitoba (Canada), Normandia (Francia) e Valle del Elqui (Cile).

La classifica dei Paesi vede al primo posto lo Sri Lanka, seguito dalla Germania. Al terzo posto c’è lo Zimbabwe, quindi Panama, Kirghizistan, Giordania, Indonesia, Bielorussia, Sao Tomé e Principe Belize.

Chi invece preferisce focalizzare l’attenzione su una singola città trova in Copenaghen la prima destinazione su cui orientare la propria scelta, meta perfetta per i gourmet, ma anche per la sua agricoltura urbana, i cantieri navali riconvertiti in mercati artigianali, parchi divertimento e progetti green. Al secondo posto c’è Shenzen, regina della Silicon Valley della Cina, quindi Novi Sad in Serbia, Miami (Usa), Kathmandu (Nepal), Città del Messico, Dakar (Senegal), Seattle (Usa), Zara (Croazia) e Meknes in Marocco.