STAZIONE CENTRALE: Mercatini, albero e pista di pattinaggio contro il degrado in piazza

stazione centrale PISTE DI PATTINAGGIO SUL GHIACCIO

Un villaggio di Natale temporaneo per contrastare il continuo degrado in piazza Duca D’Aosta, almeno da inizio dicembre al prossimo 6 gennaio.

Ecco Il progetto del Municipio 2 con la realizzazione di un mercatino, una pista di pattinaggio su ghiaccio e un albero di Natale davanti alla Stazione Centrale per attirare le famiglie milanesi che vogliono festeggiare la ricorrenza e allontanare, se possibile, i malintenzionati che gravitano intorno allo scalo ferroviario.

In dettaglio,il progetto prevede la creazione di un mercatino natalizio in tutta la piazza, con casette in legno tutte uguali e addobbate. Una delle casette, in particolare, ospiterà iniziative natalizie come concerti di gospel o scenette con Babbo Natale o la Befana».

Inoltre, verrà installa davanti alla Centrale una pista di pattinaggio su ghiaccio il cui utilizzo sia gratuito il sabato e la domenica per i bambini al di sotto dei 12 anni»

il Municipio 2, in collaborazione con il Comune, è alla ricerca di uno sponsor per collocare tra piazza Duca d’Aosta e l’ingresso della stazione un maxi-albero di Natale. Non più la porta in stile arabo come avvenuto lo scorso inverno, ma un bell’abete natalizio nella tradizione milanese».

L’obiettivo del «parlamentino» governato dal centrodestra è duplice. Fornire un punto di attrazione in più per le famiglie durante il periodo natalizio e dimostrare che piazza Duca d’Aosta può diventare un’area caratterizzata da un presidio sociale, seppur natalizio, invece dei bivacchi e dei problemi di ordine pubblico registrati negli ultimi anni.

Per portare la pista di pattinaggio in piazza Duca d’Aosta, intanto, il Municipio 2 deve ancora superare qualche ostacolo burocratico.

Infatti L’affidamento tramite bando non è andato a buon fine: l’associazione che si era aggiudicata l’installazione ha fatto un passo indietro a causa di qualche ritardo burocratico nella pratica. Ma Piscina è convinto che questo inconveniente sarà superato in tempo per montare la pista proprio al centro di piazza Duca d’Aosta, al fianco della «Mela Reintegrata» del Pistoletto.