LINATE E MALPENSA: 35mila viaggiatori hanno diritto al bonus ritardi senza saperlo

LINATE E MALPENSA

LINATE E MALPENSA: in pochissimi richiedono un rimborso per i ritardi aerei, secondo i dati di AirHelp ne hanno diritto 35mila persone dall’1 giugno.

Dal primo giugno 2017, 266 voli sui due aeroporti milanesi di Linate e Malpensa hanno registrato un ritardo superiore alle tre ore. Questo significa che quasi 35mila persone avrebbero diritto a un risarcimento, fino a 600 euro a volo, per effetto del regolamento dell’Unione europea sui diritti dei passeggeri. In realtà pochi passeggeri chiedono il rimborso, la maggior parte dei viaggiatori ignora questa possibilità.

Tra i casi più eclatanti ci sono quelli della compagnia aerea EasyJet che nello scorso weekend ha lasciato a piedi centinaia di viaggiatori cancellando due voli, uno da Malta e uno per Palermo.

I numeri sono stati registrati dal centro studi di AirHelp, società danese che si occupa dell’assistenza legale ai viaggiatori e del recupero di questi rimborsi previsti per legge. Lorenzo Asuni, responsabile italiano della società, spiega “Si tratta di dati ufficiali che raccogliamo dai siti delle compagnie aeree e che abbiamo già depurato dai casi che non portano a rimborsi, come ad esempio quelli causati dal maltempo”. Il numero dei ritardi totale è infatti molto più alto. I dati sui voli che portano a un risarcimento non si riferiscono alla puntualità generale degli aeroporti milanesi che in realtà è sopra la media europea. Secondo i dati dell’agenzia europea Eurocontrol relativi al 2016, infatti, Linate è il più virtuoso degli scali europei con l’89 per cento dei voli puntuali, mentre Malpensa è al sesto con l’85,5 per cento.

La Sea spiega quindi che la quantità dei ritardi è dovuta principalmente ai ritardi negli arrivi (65 per cento), a disservizi delle compagnie aeree (15 per cento) e a motivi legati al controllo del traffico aereo (8,5 per cento). Il resto può essere dovuto al meteo, agli scioperi o a problemi della società aeroportuale.

Continua a leggere per scoprire come richiedere rimborsi…