MILANO: da febbraio parte Area B, la Ztl più grande d’Italia

MILANO

MILANO: “Area B” è la nuova zona a traffico limitato che sarà “aperta” ufficialmente il 25 febbraio 2019, e non più il 21 gennaio come annunciato in precedenza.

La nuova Ztl sarà la più grande d’Italia e coprirà praticamente tutta Milano: le auto Diesel fino agli euro 3 e le macchine a benzina non potranno più circolare.

Area B sarà in vigore dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30 e sarà controllata da 188 varchi, tutti – entro il 2020 – sorvegliati dalle telecamere. Inizialmente gli occhi elettronici saranno solo 15, poi ne saranno sistemati altri 78.

Dopo quello del 25 febbraio, il secondo step di Area B avverrà il 1° ottobre 2019 con lo stop ai diesel euro 4, già vietati dal 2017 in Area C. Dal 2030, poi, saranno al bando tutti i veicoli Diesel.

Non ci saranno deroghe per over 70 e disoccupati, come per il Piano aria della Regione, ma chi ha un reddito Isee sotto i 14mila euro potrà accedere agli incentivi per il cambio auto previsti già per i commercianti.

Piccola eccezione, invece, per gli ambulanti. Fino al 31 dicembre 2020, infatti, quelli con una concessione negli spazi dei mercati comunali rionali potranno circolare anche con auto euro 3 o euro 4 grazie a una “scatola nera” fino a un massimo di mille chilometri all’anno in area B. Gli ambulanti con veicoli diesel euro 0, 1 e 2 – ha fatto sapere il comune – non potranno circolare a meno che non si muniscano di Fap.

“Questo provvedimento darà un aiuto significativo a migliorare la qualità dell’aria – ha detto Granelli -. Non possiamo più aspettare anche se sappiamo che chiediamo sacrifici a cittadini e imprese”.

MILANO

 

Continua a leggere per sapere dove saranno le prime telecamere…