SCIOPERO: nuovo stop per il trasporto pubblico, ecco quando

SCIOPERO

SCIOPERO: terzo sciopero nel giro di un mese indetto dal sindacato FAISA-CONFAIL del personale delle aziende di trasporto pubblico locale per il 20 luglio.

Dopo le agitazioni del 16 giugno e del 6 luglio, un nuovo sciopero è stato indetto dal sindacato FAISA-CONFAIL del personale delle aziende di trasporto pubblico locale per il giorno 20 luglio 2017. Lo sciopero del Trasporto pubblico locale avrà una durata di 24 ore e la protesta sarà organizzata con modalità che variano da Comune a Comune. Allo sciopero ha aderito anche la O.S. SUL-CT.

Lo sciopero è stato indetto dalla sigla in data 7 luglio e lo stesso giorno è stato “ricevuto” dal ministero dei trasporti e delle infrastrutture che lo ha “ufficializzato”.

Lo stop coinvolgerà anche Milano e Roma mettendo a rischio la circolazione di metropolitane, autobus e tram.

Faisa/Confail informa che lo sciopero durerà per l’intera giornata “con modalità territoriali” ancora da decidere a Milano.

Secondo quanto riportato dal sito della Commissione garanzia Sciopero [qui il link] a Roma si fermeranno gli aderenti ai sindacati Orsa di Atac (per 24 ore) e i lavoratori Usb di Atac e Roma Tpl per 4 ore.

Nel dettaglio il primo stop, che durerà tutta la giornata, avrà le fasce di garanzie tra le 5.30 e le 8.30 e tra le 17 e le 20. Negli altri orari metro, ferrovie concesse, bus e tram sono a rischio.

Dalle 8.30 alle 12.30 ai lavoratori dell’Orsa si aggiungeranno quelli di Usb.

 

CONDIVIDI