FESTA DELL’ALTRA ESTATE A CASETTA ROSSA: tanti eventi gratuiti, ecco il programma

Ecco il programma della la Festa dell’Altra Estate alla Casetta Rossa

Giovedì 6 luglio H 18.30 Brindisi di apertura festa & aperitivo musicale con la Stradabanda La Stradabanda nasce all’interno della Scuola Popolare di Musica di Testaccio di Roma. L’obiettivo è quello di proporre un’esperienza di musica d’insieme che sviluppi il lavoro collettivo, l’espressività, la presenza, il piacere di suonare con gli altri e per gli altri il più possibile all’aperto. Il repertorio del gruppo prende spunto da organici analoghi provenienti da diverse aree del mondo: dalle bande di strada latino-americane alle fanfare dei Balcani alla tradizione popolare italiana.

H 21.00 Area Eventi MILANO, VIA PADOVA di Flavia Mastrella Antonio Rezza Un lungometraggio che nasce per eccesso di zelo in un’indagine sulla gente che vive la via. Il film narra di razzismo e insofferenza attraverso il canto che mostra la dolcezza di un ritmo dimenticato. L’insolita realtà raggiunge picchi performativi quando i problemi personali e sociali si intrecciano. È un film in alto divenire. Nasce come opera sintetica ma come i temi trattati, prolunga la sua vita nel tempo. Dopo quattro anni è diventato un lungometraggio. Ingresso a offerta libera

Venerdì 7 luglio H 19.00 Area Bambini Animali urbani, laboratorio a cura di Pasquale Cavorsi e Marta Russo, di ‘Internazionale’ Hai mai avvistato un rinoceronte in città? O incontrato una giraffa al semaforo? Foglio bianco, rullo, colori: è tutto pronto per creare gli animali più curiosi e portarli a casa con te! (adatto a bambini dai 4 anni in su)

H 18.30 Area Laboratori Pilates Laboratorio a cura di Stefania Toscano. Porta il tuo tappetino! Ingresso a offerta libera

H 18.30 Area Dibattiti ‘Gioconde e Resistenti’ – processo alle donne Un pomeriggio per parlare di donne: eroiche, speciali, combattenti. Attraverso le vicende di una resistente forlivese e la vera storia di Monna Lisa, gli autori intratterranno il pubblico con chiacchiere e letture dedicate alle donne della Resistenza e alla resistenza delle Donne. Un processo a due personaggi storici che altro non è che un processo a tutto l’universo femminile. Ne parliamo con Luca Attanasio – giornalista e autore di ‘Libera Resistenza’, Carla Cucchiarelli – giornalista e autrice di ‘No, la Gioconda no’, Roberta Ammendola – giornalista RAI, Rossella Santilli –giornalista RAI

H 21.00 Area eventi The Club Swing Band  Un’irriverente band capace di emozionare, divertire e non farvi più smettere di battere le mani “sul 2”. Tra le note, i sorrisi e le bretelle delle irresistibili “Iene dello swing” uno spettacolo che va dai classici del Jazz anni ’30 al più travolgente swing italiano. Let’s do it, let’s fall in love with The Club Swing Band!

Sabato 8 luglio H18.00 Area Bambini La casa invisibile  laboratorio di architettura per bambini (età 6-12 anni) a cura de LO ZEN e IL BAMBU’ come deve essere fatta una casa? Di cosa si ha bisogno per viverci bene? A queste e altre domande cercheremo risposta con un cantiere immaginario, dove con veri oggetti di riciclo progetteremo una vera casa invisibile

H18.00 Area Laboratori Profumo di pane Quali sono gli ingredienti per fare il pane? Come si impastano tra loro? Laboratorio a cura del Forno Popolare. Ingresso a offerta libera

H18.30 Area Parco Aperitivo con i ‘QUINTO QUARTO’ Il gruppo Quinto Quarto suona musica per il popolo, musica che parte dalle viscere per arrivare al cuore. Stilisticamente attinge a musiche popolari che differiscono tra loro solo per il fatto che sono nate in punti diversi del pianeta. Per il resto, le diverse anime, o animelle, hanno le stesse cellule. È noto che per cucinare e rendere appetitose le parti considerate povere delle bestie commestibili ci vuole molta fantasia. Anche per suonare e improvvisare ci vuole molta fantasia. E questa al gruppo Quinto Quarto non manca.

H 21.00 Area Eventi Med Free Orkestra, Pino Marino & Friends Mettete insieme un folle trombonista ucraino, un fisarmonicista della vera tradizione romana, un “principe” Griot del Senegal che ti racconta in mandingo magiche storie accompagnandosi con la sua Kora…due voci femminili profondamente diverse ma in perfetta sintonia…due percussionisti che si sfidano a suon di djembe e tabla indiane, una sezione fiati che se la sognavano a New Orleans, un gigante buono che guida tutta la ritmica, chitarra elettrica, basso, tastiere, violino, banjo, tuba, tamburelli…e per non farsi mancare niente un suonatore di Oud proveniente dall’Iraq. La MED FREE ORKESTRA si è inventata il world pop…e non si ferma più! Questa sera con Pino Marino e ospiti a sorpresa per una serata tutta da ricordare!

Domenica 9 luglio H 18.00 Area Bambini Yoga per bambini Attraverso il metodo del “piccolo yogi” – che si basa sull’utilizzo di carte colorate che rappresentano le diverse asana – i bambini entrano in confidenza con la disciplina dello yoga. A cura di Sonia Romano

H 18.30 Area Dibattiti Quando Di Caprio scroccava sigarette: Storie e leggende dagli anni ’90  Il passaporto di Kurt Cobain che passa di mano in mano, un autografo del cantante degli Iron Maiden esibito su un paio di jeans strappati. Un incontro mancato con John Frusciante, un concerto annullato dei Rage Against the Machine. Lo sguardo penetrante di Eddie Vedder, la risata fragorosa di Martin Scorsese, l’amicizia con i Fugazi. E poi il tabagismo di Leonardo Di Caprio, il sorriso di Cameron Diaz. Gli anni ’90 a Roma e in Occidente, l’arcipelago frastagliato dei centri sociali. Lo zapatismo, le occupazioni dei licei della capitale, il rito nomade, lisergico e sciamanico degli Illegal Rave. Gli Inter-Rail in giro per l’Europa dormendo in stazione. Curiosità e aneddoti, cose realmente accadute. Vissute con gli occhi di un adolescente innamorato della sua città, della musica e della politica di quegli anni. Nel parliamo con Enrico Sitta – autore del libro, Giovanni Acquarulo – giornalista, Luciano Ummarino – Casetta Rossa

H. 21.00 Area Eventi I Cape Adare sonorizzano l’Inferno I Cape Adare proporranno la sonorizzazione dal vivo del film “L’Inferno” del 1911 diretto da Francesco Bertolini, Giuseppe De Liguoro e Adolfo Padovan. Diviso in 54 scene, “L’Inferno” è il primo film italiano in cinque bobine ed è uno degli esiti cinematografici più importanti della prima parte degli anni Dieci del Novecento. Fedele alla struttura del primo canto della Divina Commedia, il film presenta diversi celebri personaggi del poema: da Paolo e Francesca al Conte Ugolino, passando per Farinata degli Uberti e Pier delle Vigne. I Cape Adare sono una formazione musicale romana nata nel 2014 composta da Andrea Kofinas al basso elettrico e Andrea Rinaldi alla chitarra elettrica.

Lunedì 10 luglio H 18.00 Area Bambini Il pane secco: giochiamo a cucinarlo! Oggi i bambini imparano a cucinare divertenti ricette utilizzando un unico semplice ingrediente: il pane secco. Laboratorio a cura di Lorenzo Leonetti e degli allievi cuochi di Altrove

H.18.00 Area Laboratori Primo Soccorso  Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sul primo soccorso e non avete mai osato chiedere. Oggi un laboratorio base per imparare ad affrontare le emergenze con le dovute modalità. Laboratorio a cura di ACS Roma

H 18.30 Area Dibattiti Dalla parte di Roma Roma una città allo sbando, abbandonata dal governo centrale, governata da una classe dirigente incapace di valorizzarne la vitalità e le vocazioni emergenti. Roma, Capitale mai riconosciuta nel suo ruolo, città che prova con nuovi anticorpi a resistere alla deriva legalitaria, alla crisi e al deserto culturale. Ne parliamo oggi con Massimiliano Smeriglio – Vice Presidente della Regione Lazio, Valerio Carocci – Cinema America, Christian Raimo – giornalista, Ilaria Beltramme – autrice, Luciano Ummarino –  Casetta Rossa. Introduce Gianluca Peciola

H 21.00 Area Eventi Lercio Live Show Ha rivoluzionato la satira sul web. Ha trasformato la bufala in un genere letterario. Lercio è diventato il gruppo di satira più premiato e acclamato degli ultimi due anni. Un’esperienza di magnifico non-giornalismo, una fotografia deformata ad arte dell’Italia di oggi torna alla Casetta Rossa per un live esilarante.

Martedì 11 luglio H 18.00 Area Bambini Laboratorio di tessitura a mano Laboratorio ‘parlante’ a cura di Ape Roma adatto a bambini dai 5 ai 99 anni. Sarà con noi Assunta, archeologa, tessitrice e artigiana di Campotosto che, raccontando la storia della sua terra, insegnerà a filare a mano a partire dalla costruzione di un semplicissimo telaio.

H.18.30 Area Laboratori Hatha yoga  Laboratorio a cura di Stefania Toscano. Porta il tuo tappetino! Ingresso a offerta libera.

H 18.30 Area Parco JayRICKY – FunkyGroove&DeepSound Scegliete il vostro drink preferito. Chiudete gli occhi e immaginatevi già in vacanza. Iniziate a ballare e lasciatevi trasportare dal sound di JayRicky…ed è subito divertimento!

H 21.00 Area Eventi Proiezione di ‘Che vuoi che sia’ Claudio e Anna continuano a rimandare il progetto di un figlio nell’attesa che la loro situazione economica migliori. Una sera, complici alcol e delusione, Claudio registra un video che posta per scherzo. Poiché sul web alla fine quasi tutti si riducono a guardare scene di sesso Claudio lancia una sfida al “popolo di Internet”: fare un’offerta per un video hard, girato con Anna nella loro camera da letto. La provocazione, però, viene presa sul serio. E qui una domanda inizia a farsi strada: è davvero così sbagliato svendere la propria intimità per potersi finalmente permettere di realizzare i propri sogni?

Mercoledì 12 luglio H 18.00 Area Bambini Il pane secco: giochiamo a cucinarlo! Oggi i bambini imparano a cucinare divertenti ricette utilizzando un unico semplice ingrediente: il pane secco. Laboratorio a cura di Lorenzo Leonetti e degli allievi cuochi di Altrove.

H.18.00 Area Laboratori Prepara il tuo panino Come nasce un panino gourmet? Un laboratorio per imparare a preparare un panino speciale, dall’impasto al ripieno di carne e verdura, cucinando il tutto nel forno popolare. Laboratorio a cura di Lorenzo Leonetti e degli allievi cuochi di Altrove. Ingresso a offerta libera

H 18.30 Area dibattiti Veleno nero: i costi umani della corsa al petrolio  A maggio la comunità di Ikebiri, dello stato di Bayelsa, in Nigeria, ha fatto causa all’Eni per una fuoriuscita di petrolio risalente al 2010. La storia di Ikeberi, però, è solo la punta di un iceberg fatto di violazioni e soprusi commessi da Eni e dalle altre compagnie petrolifere che operano nel Paese. Violazioni del diritto alla salute e a un ambiente sano, del diritto a condizioni di vita dignitose, del diritto all’acqua, mancato accesso alla giustizia da parte della popolazione: quali sono i costi umani che si nascondono dentro a un barile di petrolio? Ne parliamo con Luca Saltalamacchia, avvocato che rappresenta la comunità di Ikebiri in Italia – Laura Renzi, campaigner di Amnesty International Italia –  Paolo Palermo, filmmaker. Modera Luca Chianca, giornalista di Report

H 21.00 Area eventi. Trilogia del livore di Giuseppe Ragone e Massimiliano Ciarrocca diretto da Josafat Vagni  Uno spettacolo ironico e dissacrante che ha come protagoniste le tre festività comandate di Pasqua, Natale e Capodanno le feste in cui ci si deve divertire, sacrificare o santificare messe alla berlina, plagiate, usate come trampolino per un salto nel vuoto da tre diversi personaggi a cui è affidato un monologo: un prete, un Babbo Natale da centro commerciale e un famoso chef stellato che cucina per i grandi della terra.

Giovedì 13 luglio H 18.00 Area Bambini Facciamoci un segnalibro Laboratorio a cura di Think Green Ecofestival

H.18.30 Area Laboratori Hatha yoga Laboratorio a cura di Stefania Toscano. Porta il tuo tappetino! Ingresso a offerta libera.

H 18.30 Area dibattiti John Coltrane e Billie Holiday, nei fumetti (poco) bianco e (tanto) neri di Paolo Parisi. Presentazione di BLUES FOR LADY DAY e COLTRANE. Le biografie a fumetti che hanno imposto il loro autore, Paolo Parisi, come la voce più sincera e partecipe alla lotta e al riscatto della musica nera. Il Jazz e il Blues raccontati negli aspetti più umani, la Musica omaggiata con mimetico ritmo del racconto. L’autore ne discuterà con Ratigher e Oscar Glioti, rispettivamente direttore e caporedattore di Coconino Press.

H 21.00 Area eventi Proiezione di ‘Smetto quando voglio 2’ di Sydney Sibilia.  La banda dei ricercatori di Smetto quando voglio è tornata. Anzi, non è mai andata via. Se per sopravvivere Pietro Zinni e i suoi colleghi avevano lavorato alla creazione di una straordinaria droga legale diventando poi dei criminali, adesso in Smetto quando voglio 2 Masterclass è proprio la legge ad aver bisogno di loro. Sarà infatti l’ispettore Paola Coletti a chiedere al detenuto Zinni di rimettere su la banda. Agire nell’ombra per ottenere la fedina penale pulita: questo è il patto. La banda criminale più colta di sempre si troverà ad affrontare molteplici imprevisti e nemici sempre più cattivi tra incidenti, inseguimenti, esplosioni, assalti e rocambolesche situazioni come al solito “stupefacenti”.

Venerdì 14 luglio H 18.00 Area Bambini Dove si butta Laboratorio – gioco a cura di Think Green Ecofestival

H.18.30 Area Laboratori Scarti-amo! Scarti alimentare e rimedi cosmetici di stagione: segreti anti-spreco fai da te! A cura del Gas di Casetta Rossa. Ingresso a offerta libera.

H. 18.30 Area dibattiti 28 anni di assenza: il reato di tortura in Italia Con l’approvazione da parte del Senato del disegno di legge che introduce nell’ordinamento italiano il reato di tortura si è compiuto un passo decisivo per sbloccare la fase di stallo che dura da 28 anni, ovvero quando l’Italia si assunse l’impegno di ratificare la firma della Convenzione internazionale contro la tortura. La nuova legge, però appare incompleta e lacunosa. Un dibattito per capire opportunità e mancanze di una legge che ha fatto e farà ancora discutere. Intervengono: Luigi Manconi – Senatore, primo firmatario della legge sul reato di tortura, Gabriella Stramaccioni – Garante detenuti Roma Capitale, Cesare Antetomaso – Avvocato, Portavoce Giuristi Democratici di Roma, Grazia Serra – nipote di Francesco Mastrogiovanni Modera: Giulia Bosetti, giornalista

H 21.00 Area Eventi Giulia Ananìa – Come l’oro Giulia Ananìa presenta l’album “Come l’oro”, definito primo esempio di urban-pop music italiano, scritto e prodotto tra Berlino, Dublino, Milano e Roma. Cantautrice, poetessa, autrice e paroliera per i grandi protagonisti della scena musicale italiana: tutto questo è Giulia Ananìa, artista poliedrica con una personale visione della musica che coniuga il pop d’autore all’amore per la urban poetry e il racconto contemporaneo. Sul palco con lei per la serata ci saranno grandi ospiti e amici per un grande live pensato ad hoc per Casetta Rossa, in cui il concerto sarà intrecciato alla video arte e alla street poetry. Con Giulia un consolidato gruppo di straordinari musicisti: Felice Zaccheo, Stefania Nanni, Filippo Schininà, Gian Maria Camponeschi, Stefano 66 K De Angelis e l’attore Michele Botrugno.

Sabato 15 luglio H.18.00 Area Bambini Mani in pasta! Quali sono gli ingredienti per fare il pane? Come si impastano tra loro? Laboratorio a cura del Forno Popolare.

H18.30 Area laboratori Arredo fai da te! Laboratorio di lampade e arredi per la casa a cura dell’officina e falegnameria sociale K_Alma. E’ richiesto un contributo di 25 uro a copertura delle spese per le materie prime

H 18.30  Area dibattiti Astronza cabaret astrologico Vite precarie, sfighe cosmiche, filosofie ergonomiche, svolte epocali, ironie moleste e destini infami. Astronza, venuta al mondo nel segno della vergine con ascendente e luna al posto giusto, vi aspetta alla Casetta Rossa per un aperitivo astrologico e per rivelarvi, segno per segno, previsioni e affinità tra i segni per l’estate.

H 21.00 Area eventi Quanto sei bella Roma! Serata musicale dedicata alla musica romana  Gli Antevorta (Alessandra Magrini, voce – Antonio Carboni, chitarra – Luca Primo, basso – Gianluca Costa, batteria) presentano Skanzonata romaneska: il patrimonio culturale romanesco rivisitato e reinterpretato in chiave femminile dall’ attrice Alessandra Magrini che ci presenta una Roma accogliente e generosa tutta da scoprire. A seguire, gli Ardecore, i primi a rielaborare dal 2004 ad oggi i temi più scuri della romanità in una chiave musicale che nasce da un background che parte dal blues dal folk e dal rock più estremi. Inizialmente erano un manipolo di musicisti riunitisi insieme, tra cui i romani Zu e Geoff Farina dei bostoniani Karate, per un progetto che negli anni ha visto continui cambiamenti intorno alla figura del cantante chitarrista Giampaolo Felici.

Domenica 16 luglio H 18.30 Area Parco Enzi-no dj set Prendete la splendida cornice di Casetta Rossa Spa, aggiungeteci la vivacità della Festa dell’Altra Estate e annaffiate il tutto con un ottimo aperitivo! Tutto questo è GROOVE SHAKER, il dj set a cura di Enzi-no che accompagnerà i vostri drink con selezioni lounge, soul, funky e bossa nova.

H.20.00 Area Parco Estrazione premi ‘Festa dell’Altra Estate 2017’

H 21.00 Area eventi “Pensavo fosse amore invece erano i 4 cavalieri dell’apocalisse”. Reading in musica con Claudio Morici, Daniele Parisi, Tiziano Scrocca e Ivan Talarico “Reading” nel senso che si legge d’amore che viene e d’amore che va; “in musica” nel senso che si suona e si canta in discreta libertà; ” Pensavo fosse amore invece erano i 4 cavalieri dell’apocalisse ” nel senso che 4 cavalieri senza cavallo parlano d’amore e di chi ne scrisse: amori che iniziano, altri che finiscono, altri ancora fanno dei giri immensi e poi marciscono, stelle che esplodono, gamberi e formiche, elefanti tristi, onomatopee, amore e psiche. Queste e altre inutili bellissime baggianate. Con testi di: Ivan Talarico, Tiziano Scrocca, Claudio Morici, Daniele Parisi, John Lennon, Jacopo Spaziani, Gioele Dix, Guido Catalano e Piero Ciampi.

Lunedì 17 luglio H 18.00 Area Bambini Chi cerca…trova! Caccia al tesoro per il Parco Cavallo Pazzo a cura di Think Green Ecofestival ed Eco di fata

H18.30 Area Laboratori Pilates Laboratorio a cura di Stefania Toscano. Porta il tuo tappetino! Ingresso a offerta libera.

H 18.30 Area dibattiti Presentazione di “QMD1: lo Stabilimento dei Bagni pubblici della Garbatella – Innocenzo Sabbatini l’architetto visionario.” A cura del Tavolo Archivio Storico di Moby Dick Il 24 gennaio di tre anni fa una azione diretta promossa da associazioni del territorio e da singoli cittadini “liberava” lo stabile degli ex Bagni Pubblici di via Edgardo Ferrati destinato a sicura speculazione dopo anni di degrado. Da questa iniziativa ha preso le mosse un percorso, capace di coinvolgere popolazione e istituzioni, che ha portato all’apertura al pubblico di Moby Dick – Biblioteca e Hub culturale di Roma VIII. Il Tavolo Archivio Storico e Centro di documentazione di Moby Dick è uno dei punti vitali di questa esperienza e con i Quaderni di Moby Dick intende dar vita ad un progetto editoriale autogestito capace di recuperare la Storia e le storie di questo municipio e dei quartieri che lo compongono.

H 21.00 Area eventi Largo all’avanguardia: una notte di omaggio a Freak Antoni Freak Out (psicofisiologia di un genio) è il libro di Daniela Amenta, con le interviste di Ida Guglielmotti che racconta chi era Freak Antoni, il giovane urlatore di Bologna che ha inventato linguaggi, attraversato la scena culturale italiana come un fulmine, scardinando ogni regola, destrutturando l’insopportabile mondo del buon senso. Con le autrici ne parlerà Claudio D’Aguanno. Storie, racconti, frammenti di canzoni, flash, ricordi, in una serata musicata dalla FreakOut Band (Paolo Rigotto alla voce, Alessandra Mostacci al piano e synt, Daniele Chiarella alla chitarra elettrica e Damiano Trevisan alla batteria).