CAPODANNO CINESE 2018: Festa di Primavera per l’anno del CANE

capodanno cinese 2018 milano

CAPODANNO CINESE 2018: Inizia l’anno del Cane

Capodanno Cinese: una festa che coinvolge i numerosi imprenditori cinesi che vivono e lavorano a Milano e in Lombardia. 

Il “Chun Jie” o Festa di Primavera simboleggia stavolta la fine dell’anno del Gallo e l’inizio di quello del Cane.

L’ordine degli animali segue quello in cui i 12 animali dell’oroscopo cinese si sono presentati davanti a Buddha: il topo, il bue, la tigre, il coniglio, il drago, il serpente, il cavallo, la capra, la scimmia, il gallo, il cane e il maiale.

Inizia dunque l’anno del cane per la comunità cinese che è ormai pronta a festeggiare il Capodanno previsto per Venerdì 16 Febbraio.

Tradizionalmente questo periodo di festa dura fino a 15 giorni, a partire dalla fine dell’anno lunare fino alla Festa delle Lanterne (che cade tra fine gennaio e fine febbraio a seconda dei cicli del calendario lunare, più precisamente il quindicesimo giorno del primo mese lunare).

Le celebrazioni corrispondono al momento dell’anno in cui le famiglie si riuniscono e in cui si praticano i sacrifici per le divinità e per gli antenati, si prega Buddha e si pulisce la casa dallo sporco dell’anno passato per fare posto alla felicità ed alla buona sorte (fu 福) che viene con il nuovo anno.

Le Date del Capodanno Cinese

Il capodanno cinese 2018 cade di Venerdì 16 febbraio e le celebrazioni continueranno per un totale 16 giorni a partire dalla vigilia. In questo periodo i cinesi possono godere di 7 giorni di vacanza, dal 15 al 21 di febbraio.

Sono quasi 9.700 le imprese individuali con titolare cinese attive in Lombardia a fine 2016 su circa 49mila attive in Italia e crescono del 4,5% in un anno.

Prima è Milano con 5.272 imprese individuali, il 54,4% regionale e 10,9% italiano. Vengono poi Brescia con 1.023 (10,6% lombardo) imprese, Mantova con 753 (7,8%) e Bergamo con 644 (6,6%). Lodi (+14,1%), Como(+12,9%) e Lecco (+11,8%) i territori in cui i piccoli imprenditori cinesi crescono di più tra 2015 e 2016.

Emerge da un’elaborazione Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al terzo trimestre 2016 e 2015 relativa ai titolari di impresa individuale attiva. Le imprese individuali cinesi attive in Lombardia sono concentrate principalmente in tre settori: il commercio (tra ingrosso e dettaglio 2.616 imprese), i servizi di alloggio e ristorazione (2.462) che superano le attività manifatturiere (2.439).

Ristoranti e bar cinesi si concentrano a Milano, che da sola conta oltre il 54% delle attività del settore in regione (1.338 piccole imprese su 2.462). Il commercio è la prima attività degli imprenditori cinesi a Milano, la ristorazione a Bergamo (29,2%), Cremona (41,9%), Lecco (35,5%), Lodi (43,8%), Pavia (37,3%), Sondrio (33,3%) e Varese (27,1%), il manifatturiero a Brescia (32,6%) e Mantova (66,4%), i servizi alla persona a Como (34,2%). A pari merito (25,5%) ristorazione e manifatturiero a Monza e Brianza.


capodanno cinese

CAPODANNO CINESE MILANO: Eventi in programma a Milano

 ( ELENCO IN AGGIORNAMENTO )

 Continua a leggere…